Posts contrassegnato dai tag ‘privatizzazione dell’acqua’

Il 12 giugno si andrà a votare per il Referendum. I quesiti sono 4:

  1. Quesito sulla privatizzazione della gestione dell’acqua;
  2. Quesito sulla remunerazione del capitale investito in servizi idrici;
  3. Quesito sulla costruzione di centrali nucleari nel territorio italiano;
  4. Quesito sulla possibilità del Presidente del Consiglio ed i Ministri di rinunciare a presentarsi in aula di tribunale, invocando il legittimo impedimento.

Per la validità di ogni quesito del Referendum è necessario il raggiungimento del quorum del 50% +1  degli aventi diritto al voto. Se il quorum non viene raggiunto, le cose non cambieranno.

-Curiosando per Roma

In questi giorni, ci sono stati moltissime persone che hanno promosso questo Referendum. Vediamo in che modo lo hanno fatto a Roma.

Un gruppo di ragazzi hanno suonato sui vagoni della metro A per promuovere il Referendum, incitando la gente ad andare votare SI. Questo è il video: http://tv.repubblica.it/politica/roma-nel-metro-per-i-referendum/69301?video

 

Sono stati allestiti banchetti informativi ed è stato fatto del volantinaggio in tutte le piazze della capitale:

Anche Greenpeace si è fatta sentire! Alle 7 di questa mattina, alcuni attivisti hanno scalato il Colosseo e hanno aperto un striscione di 300 metri quadri per lanciare l’ultimo messaggio prima del Referendum del 12 e 13 giugno: “Italia, ferma il nucleare. Vota Sì”.

Il Colosseo non è stato l’unico portavoce del Referendum: anche il Ponte Vecchio di Firenze e il campanile di San Marco di Venezia sono stati resi partecipi alla campagna di promozione per dire NO al nucleare votando SI al referendum.

Dimostriamo che ci interessa ancora la vita nel nostro paese. Votiamo.

Annunci